Team Autotest Motorsport sul podio dell’EcoDolomitesGT

Il podio dell'EcoDolomitesGT 2021

Freddo, pioggia, vento, nebbia e naturalmente neve non sono mancate sulle strade trentine, venete e altoatesine in occasione della seconda edizione dell’EcoDolomitesGT, tappa conclusiva, nonché unica in Italia, del mondiale FIA energie alternative.

Tre gli equipaggi di Team Autotest Motorsport, in collaborazione con Auto Brenner, al via dell’evento che ha fatto base a Fiera di Primiero. Secondo posto in regolarità, ma terzo per via della combinata che tiene conto dei consumi, per Guido Guerrini e Artur Prusak a bordo di una Vw Id.3. Terzi in regolarità e quinti in combinata gli spagnoli Carlos Sergnese e José Luis Rodríguez su Vw Id.4. Infine il ritorno sulle strade di casa per i campioni del mondo energie alternative 2019 Fuzzy Kofler e Franco Gaioni, sempre su Id.4, sesti in regolarità e ottavi in combinata.

La gara italiana, vinta dai francesi Didier Malga e Anne Valerie Bonnel ha definito anche le classifiche mondiali di categoria. Team Autotest Motorsport ha contribuito al secondo posto assoluto per Volkswagen, al quinto di Guido Guerrini tra i piloti e all’ottavo di Francesca Olivoni tra i copiloti.

“Una gara difficile e che ci ha visto non solo salire sul podio ma anche vincere 3 prove speciali. I consumi ci hanno penalizzato ma siamo soddisfatti sia del risultato sportivo che del piazzamento finale nel mondiale 2021, nonostante non abbiamo preso parte a tutte le gare della stagione”, è il commento di Guido Guerrini durante la premiazione a Fiera di Primiero.

Team Autotest Motorsport, anche grazie al supporto di molti sponsor sia altoatesini che toscani, è stata l’unica realtà italiana a prendere parte a quello che è stato il mondiale più partecipato della storia e che ha visto molte nazioni debuttare in questa disciplina sportiva.

Guerrini-Prusak con Team Autotest Motorsport all’EcoDolomitesGT

I tre veicoli di Team Autotest Motorsport

Walter “Fuzzy” Kofler e Franco Gaioni tornano in gara e lo fanno nell’ultima prova del mondiale energie alternative della Fia che si svolgerà da giovedì a sabato sulle strade di Trentino e Alto Adige con partenza e arrivo a Fiera di Primiero. La coppia campione del mondo 2019 affiancherà il biturgnese Guido Guerrini e il polacco Artur Prusak che hanno ben figurato nel Rally di Monte-Carlo. La terza Volkswagen che Auto Brenner e Team Autotest Motorsport metteranno a disposizione dei concorrenti è affidata alla coppia spagnola Carlos Sergnese e José Luis Rodríguez, al momento secondi nella classifica iridata.

Anche se i titoli piloti e copiloti sono stati già assegnati matematicamente agli spagnoli Conde-Serrano, la gara italiana desta numerosi motivi di interesse. Ancora in palio il titolo costruttori, con Volkswagen che insegue Kia a nove punti di distacco. Apertissima la lotta per il podio mondiale con almeno otto piloti, tra cui Guerrini e altri cinque presenti alla gara, che si contenderanno le prime nove piazze della classifica iridata. Tra il secondo classificato e il nono al momento ci sono appena 13,5 punti ed in palio all’EcoDolomites ce ne saranno ben 22,5.

“Riuscire a mantenere aperto il mondiale costruttori fino all’ultima gara è già un notevole risultato e siamo ben felici di tornare in gara per aiutare la casa costruttrice tedesca a provare a soffiare sul filo di lana il titolo a Kia”, commenta il quattro volte campione del mondo Fuzzy Kofler.

Il mondiale energie alternative mancava dall’Italia da quattro anni e questo nonostante gli equipaggi italiani siano tra i più vittoriosi del panorama mondiale. Il ritorno della rassegna iridata in Italia avviene proprio in Trentino ed in Alto Adige e sebbene Team Autotest Motorsport non sia coinvolto nell’organizzazione dell’evento ha cercato di fare il possibile per la riuscita, iscrivendo alla gara tre auto, due Id.4 e una Id.3.