In Slovenia punti preziosi per Guerrini e Olivoni

Non si è ripetuto il podio del 2019 per Team Autotest Motorsport. La difficile gara di Nova Gorica ha visto la vittoria della coppia spagnola Conde-Serrano che rafforza ancora di più il primato mondiale a tre gare dalla fine. Per la Vw Id.4 di Team Autotest Motorsport un sesto posto frutto del sesto piazzamento nella parte sportiva e dell’ottavo nei consumi.

“Punti importanti che ci consentono di recuperare posizioni in classifica mondiale e che permettono a Vw di non perdere la scia dalla forte Kia nella classifica costruttori”, racconta il pilota Guido Guerrini a fine, gara aggiungendo che “il campionato 2021 si sta dimostrando uno di quelli più partecipati e combattuti della storia di questa categoria”. Guerrini ha aggiunto il proprio disappunto per la sesta prova speciale, quando l’auto della giuria si è fermata proprio davanti alla Id.4 causando preziosi secondi di ritardo diventati poi penalità decisive per la perdita di una posizione in classifica.

“Ancora una volta si è potuto assistere ad una gara organizzata in modo eccellente, con percorsi interessanti e difficili. Le pause del rally sono state utilizzate per tour culturali e gastronomici che ci hanno permesso di vivere la gara e la Slovenia sotto ogni aspetto possibile”, racconta la campionessa d’Italia energie alternative Francesca Olivoni nella conferenza stampa di fine gara presso lo storico Hotel Perla di Nova Gorica.

Una lunga attesa dei risultati ufficiali ha caratterizzato il post gara, quando l’annullamento di un’importante penalità alla coppia slovena Špacapan-Špacapan ha riscritto completamente la classifica. Il risultato finale è arrivato con quattro ore di ritardo.

Detto dei rafforzati primi posti in classifica di Conde e Serrano, Kia riprende la vetta della classifica costruttori con un piccolo margine su Vw. La lotta per il titolo marche resta più aperta rispetto a quella per i titoli piloti e copiloti. Grazie ai 7,5 punti conquistati Guerrini e Olivoni salgono al quinto posto della classifica Fia energie alternative ad appena 1,5 punti dalla terza posizione.

A questo punto il circus mondiale energie alternative si sposta a Bilbao nella prima settimana di ottobre per l’Ecorally dei Paesi Baschi che potrebbe laureare i padroni di casa Conde-Serrano campioni mondiali con due gare di anticipo. Sempre in ottobre in programma anche l’Ecorally di Monte Carlo, mentre a novembre la stagione si chiuderà con la gara sulle Dolomiti.

Spedizione trionfale per Audi Team Autotest Motorsport in Slovenia

Kofler e Gaioni vincono e tornano in testa al mondiale, terzi Guerrini e Calchetti

Il Mahle Eco Rally di Nova Gorica, svoltosi giovedì e venerdì in Slovenia, ha visto una straordinaria prestazione delle due E-Tron di Audi Team Autotest Motorsport, che hanno portato a casa il primo e il terzo posto. La vittoria della decima gara del Campionato del mondo FIA per auto elettriche è andata all’equipaggio altoatesino composto da Fuzzy Kofler e Franco Gaioni, che con una seconda giornata impeccabile hanno messo in fila tutte le altre vetture, mentre i toscani Guido Guerrini ed Emanuele Calchetti con l’altra Audi E-Tron hanno chiuso al terzo posto a soli due secondi dai francesi Malga-Bonnel su Tesla Model 3. Quarti i cechi Venus e Kacerovsky davanti agli sloveni Spacapan-Spacapan, tutti su Hyundai Kona, mentre al sesto posto è arrivata la Tesla Model 3 di Artur Prusak e Thierry Benchetrit. Il duo polacco-francese ha portato così a casa soltanto 4,5 punti ed è stato scavalcato in testa alla classifica generale da Kofler e Gaioni, che hanno incassato 15 punti. In classifica costruttori, Audi allunga e porta a 50 punti il vantaggio su Tesla, che sale al secondo posto a discapito di Volkswagen.

Abbiamo preparato ottimamente questa gara”, spiega Franco Gaioni, “perché era fondamentale ritornare in testa al mondiale e presentarci nella posizione giusta al finale di stagione”; per Guido Guerrini, il gradino più basso del podio è un po’ stretto: “Abbiamo sfiorato la doppietta e dispiace un po’ non aver centrato per pochissimo il secondo posto che abbiamo accarezzato per gran parte della gara, ma questo nulla toglie ad un risultato fantastico che premia il duro lavoro della nostro squadra”.

Per il patron di Audi Team Autotest Motorsport, Josef Unterholzner, “i ragazzi sono stati bravissimi, adesso dobbiamo mantenere la concentrazione al massimo per le ultime e decisive tappe di questo bellissimo campionato”.

La prossima tappa del mondiale, l’Eco Rallye Bilbao-Petronor, si svolgerà dall’11 al 13 ottobre nei Paesi Baschi.

Le E-Tron di Audi Team Autotest Motorsport a caccia della leadership mondiale

Il duello tra i bolidi elettrici si rinnova questa settimana all’Eco Rally di Slovenia

Si stanno ultimando a Nova Gorica i preparativi per la terza edizione del Mahle Eco Rally, competizione automobilistica valida come decima e quart’ultima tappa del Campionato del mondo FIA di rally per veicoli elettrici (ERRC).

La gara slovena prenderà il via nella mattina di giovedì 19 settembre per concludersi nella serata di venerdì 20. Gli equipaggi dovranno affrontare 12 prove speciali, pari a 151,6 km, mentre il percorso totale, comprensivo delle tappe di trasferimento, sarà di 424,25 km, circa uno e mezzo dei quali in territorio italiano, nella strada del Sabotino. In una stagione in cui nessuna gara italiana è stata inserita nel calendario del mondiale, si tratta dell’unico momento, pur breve, in cui viene attraversato il nostro Paese.

I chilometri totali e di prove speciali garantiscono all’evento un coefficiente di punteggio 1,5, che permetterà ai vincitori di incamerare 15 lunghezze per la classifica generale. Sono punti preziosissimi in questa fase finale della stagione: se nella classifica costruttori Audi ha un largo vantaggio, infatti, sia il titolo piloti che quello co-piloti sono combattutissimi. I due leader momentanei, Artur Prusak e Thierry Benchetrit, prenderanno il via con il numero 4, mentre le auto numero 2 e 3 saranno le due Audi E-Tron di Fuzzy Kofler e Franco Gaioni e di Guido Guerrini ed Emanuele Calchetti.

I due equipaggi di Audi Team Autotest Motorsport cercheranno di sfruttare questa gara per recuperare i punti di distanza dalla vetta e per tenere a debita distanza la coppia campione del mondo in carica, Malga-Bonnel, attualmente quarta in classifica generale, che prenderà il via con il veicolo numero 1.

Ma i quattro equipaggi leader del campionato dovranno guardarsi da molti outsider di sicuro valore, a partire dai bulgari Kalin Dedikov e Georgi Pavlov, i cechi Venuš-Kacerovský e Rech-Dvořák, il duo tedesco Halder-Hoffman, i padroni di casa Zevnik-Ivanov e Špacapan-Špacapan.